CONDIVIDI

Sta facendo molto discutere quanto accaduto nella mattina di oggi, lunedì 8 maggio 2017, nella città di Roma e precisamente nella via Leone XIII, nella zona Aurelia ovvero presso lo stradone che collega via Gregorio VII con Monteverde vecchio, dove due vigili sono stati investiti da un’automobile mentre si trovavano a lavoro. Nello specifico, secondo quanto emerso dalle prime indiscrezioni sulla vicenda e secondo quella che è una prima ricostruzione dei fatti effettuata dalle forze dell’ordine nelle ore successive all’incidente, sembra proprio che i due vigili, un uomo e una donna, si trovassero a lavoro impegnati in un servizio di autovelox quando all’improvviso, per motivi ancora da accertare, un furgone sembrerebbe aver rallentato e l’automobile che stava dietro, precisamente una Panda, sarebbe andata a scontrarsi prima con il furgone precedentemente citato e poi con l’automobile di servizio dei due agenti della polizia locale del Gruppo XII Monteverde che sono stati investiti.

E proprio a proposito di quanto accaduto sono stati in molti ad esprimersi nel corso delle scorse ore, tra questi anche il coordinatore Ugl Polizia Locale ovvero Marco Milani il quale ha nello specifico dichiarato che l’investimento in questione è avvenuto “in conseguenza dello scarrocciamento di un furgone, coinvolto in altro incidente stradale”. Immediatamente dopo l’incidente è stato lanciato l’allarme e sul posto è intervenuta la polizia locale del Gruppo XII per effettuare i dovuti rilievi del caso e proprio il sindacato Sulpl Roma si è espresso attraverso un comunicato raccontando quanto accaduto e sottolineando ancora una volta il grosso pericolo cui sono esposti coloro che lavorano per strada con una divisa addosso sottolineando che proprio questi non possono essere paragonati a livello contrattuale a coloro che invece sono impiegati ad uno sportello.

I due agenti rimasti feriti nell’incidente avvenuto intorno alle ore 10,00 del mattino di oggi sono una donna e un uomo ma per fortuna nulla di grave, l’uomo di 37 anni ha riportato la frattura della tibia ed è stato trasportato in codice rosso presso l’ospedale San Camillo per fortuna cosciente e non in pericolo di vita. Sull’uomo sono stati effettuati nel corso del giorno degli accertamenti e nelle prossime ore verrà deciso se sottoporlo ad un intervento chirurgico oppure no, mentre invece la collega è stata trasportata in codice giallo presso l’ospedale San Carlo di Nancy e, stando a quanto emerso da alcune indiscrezioni, sembrerebbe aver riportato dei problemi al ginocchio.

Fonte della news: ilmessaggero.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here