Tecnologia

iPhone 8: tutto ciò che sappiamo al momento sul lancio del top di gamma Apple

Render iPhone 8, in mostra la Function Area

Recentemente, dei rumors hanno gettato nel panico tutti i fan di Apple, diffondendo la notizia che iPhone 8 non sarebbe stato commercializzato prima del 2018, a causa di difficoltà con le nuove tecnologie che serviranno per lanciare un dispositivo innovativo e in grado di rivoluzionare il settore (tra cui l’integrazione del tasto home con relativo Touch ID all’interno dello stesso schermo, nella parte inferiore).

Nelle ultime ore però, la situazione è cambiata, lasciando uno spiraglio di speranza nel cuore di tutti gli affezionati della Mela: a detta dell’analista Rod Hall di JP Morgan, iPhone 8 potrebbe essere presentato durante l’evento del WWDC di San Josè, che avrà luogo dal 5 al 9 giugno di quest’anno.

Online, dei rumor hanno fatto trapelare un possibile render di quello che sarà il nuovo dispositivo high-end di Apple: all’interno di questo render sono presente le funzionalità più “innovative” di cui si è parlato fino ad ora, tra cui la doppia fotocamera verticale e la cosiddetta “function area” (una barra integrata nella parte inferiore del display che permette di effettuare diverse operazioni) che hanno fatto nascere proprio queste indiscrezioni su un ritardo eccessivo del lancio del dispositivo.

A detta di Tim Cook, CEO di Apple, tutti questi rumors e queste contraddizioni su iPhone 8, stanno fortemente rallentando le vendite di iPhone 7 ed è forse per questo che la casa di Cupertino si trova davanti ad una scelta: lanciare un dispositivo innovativo e rivoluzionario (degno del modo di fare del sempre rimpianto Steve Jobs) a costo di attendere più tempo del previsto, o accelerare i tempi per evitare perdite eccessive sul fronte delle vendite.

Si è parlato, infatti, addirittura di lanci previsti nello stesso Giugno, poco dopo la presentazione del nuovo device e del nuovo software Apple (che fanno pensare ad un rilascio troppo frettoloso e probabilmente poco “incisivo” dal punto di vista delle novità) o, più moderatamente, in autunno (che è una tempistica più sensata e che lascerà comunque più tempo agli ingegneri Apple per mettere a punto gli ultimi dettagli).

Al momento quindi, non ci resta che attendere delle novità “ufficiali” o aspettare direttamente l’evento di Giugno che chiarirà sicuramente le idee in merito a questo argomento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *